La Madeleine, Paris

On February 14, 2014, in Blog, by Eugenio Maria Fagiani

P1030416_Paris_VIII_église_de_la_Madeleine_orgue_de_tribune_rwk

Mbzt

foto 2

EMF, François-Henri Houbart et Olivier Périn.
La Madeleine, Paris, 09.02.2014

I was in Paris one week ago. The concert I gave in La Madeleine was a fitting occasion for many reasons.

First of all, indeed, it has been my debut in Paris, postponed due to family problems scheduled for three years ago, again at La Madeleine.
 Secondly, the great opportunity to be able to perform upon an instrument among those with the most amazing organ tradition. Here, in fact, from the date of construction of the instrument in 1846, the resident organists were, among others: Louis James Alfred Lefébure-Wély, Camille Saint-Saëns, Théodore Dubois, Gabriel Fauré, Jeanne Demessieux and of course the great François-Henri Houbart that is without any doubt the perfect successor in his role as the Organiste Titulaire.

The instrument itself is something extraordinary. Designed in a masterly manner for the particular acoustics given the size and architecture of the Holy Temple was also thought to be able to project into the future with insight, thus not going to substantially alter the quality that has always been famous, by the wellknown Titulaire.

Finally, it was really nice to be able to meet again in person François-Henri, whom I met in La Verna almost three years ago in the company of Fréderic Blanc (they were there to listen the recital given by our common friend Colin Walsh, Lincoln’s Cathedral Organist, UK), and get to know the organist Olivier Perin . They are two nice and full of humor persons!

The concert was really successful, both for the many people attending and the quality of the music; after all, having the Titulaire de La Madeleine as page turner was a sure guarantee of success! So thanks again for your help François-Henri and thanks to Olivier for the wonderful organization!

See you soon!

È trascorso qualche giorno dal rientro da Parigi. Il concerto che ho tenuto a La Madeleine è stata occasione propizia per molteplici situazioni. Prima di tutte naturalmente è stato il mio debutto parigino, rimandato causa problemi famigliari, previsto per tre anni fa sempre a La Madeleine.

In secondo luogo la bella opportunità di potermi esibire su uno strumento tra quelli con la più incredibile tradizione organistica. Qui infatti, a partire dalla data di costruzione dello strumento 1846, furono organisti, tra gli altri: Louis James Alfred Lefébure-Wély, Camille Saint-Saëns, Théodore Dubois, Gabriel Fauré, Jeanne Demessieux e naturalmente il grande François-Henri Houbart che ne è magnifico continuatore nella sua veste di Organista Titolare.

Lo strumento in sé è qualcosa di straordinario. Concepito in maniera magistrale per la particolare acustica data dalle dimensioni e dall’architettura del Sacro Tempio è anche stato pensato per potersi proiettare nel futuro con acume, senza quindi andare a modificare sostanzialmente le qualità per cui è da sempre celebre, dal celebre Titolare.

Da ultimo è stato davvero bello poter rincontrare di persona François-Henri, che vidi alla Verna oramai quasi tre anni fa in compagnia di Fréderic Blanc (entrambi erano venuti al Santuario per sentire il concerto dell’amico comune Colin Walsh, Organista della lincoln Cathedral, UK), e conoscere personalmente l’organista Olivier Périn. Che dire, due persone squisite e ricche di humour.

Non mi dilungo sul mio concerto che è andato molto bene, sia come presenza di pubblico che come qualità musicale, anche perché avere come volta pagine il Titolare de La Madeleine era sicura garanzia di successo…

Dunque grazie ancora per il tuo aiuto François-Henri e grazie ad Olivier per la splendida organizzazione !

A presto…

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Current month ye@r day *